se vuoi scaricare il programma clicca qui

Accompagnatore: Paolo Interlandi

Partenza da Modena, piazzale Manzoni, ore 08:00, rientro h. 19:30 circa.

Quota individuale di partecipazione € 100,  da versare entro il 5 aprile 2022,

(salvo esaurimento posti disponibili), comprensiva di viaggio a/r in pullman GT, ingressi, visite guidate e navigazione come da programma.      Pranzo libero.

 Partecipanti: minimo 15, massimo 19.             (salvo esaurimento posti)

All’arrivo a Mantova incontro con la guida per visita della città, iniziando dal Palazzo Ducale, la maestosa reggia dei Gonzaga. All’interno del Palazzo, oltre alla celebre Camera degli Sposi, capolavoro di Andrea Mantegna, potremo ammirare il Salone degli Specchi (antica pinacoteca rinascimentale), la Sala degli Arcieri con “La famiglia Gonzaga in  adorazione della Trinità” di Pietro Paolo Rubens (1605), l’Appartamento di Vincenzo Gonzaga, l’Appartamento degli Arazzi raffaelleschi del ‘500, la sala del Pisanello (1433), contenente il ritrovato ciclo pittorico tardo gotico con le storie cavalleresche di Re Artù e i cavalieri della Tavola Rotonda, l’Appartamento di Guglielmo Gonzaga con la sala dello Zodiaco e il Salone dei Fiumi affacciato sul giardino pensile.

Rotonda di San Lorenzo              

Ci inoltreremo quindi nel centro storico, ammirando gli splendidi monumenti medievali e rinascimentali: la Rotonda romanica di San Lorenzo, fatta erigere da Matilde di Canossa, Piazza dell’Arengo (ora Broletto) con il Palazzo del Podestà, e Piazza delle Erbe con il Palazzo della Ragione, la Torre dell’Orologio e la gotica Casa del Mercante. Arriveremo quindi in Piazza Mantegna, dominata dal campanile gotico della Basilica di Sant’Andrea, dalla famosissima facciata, capolavoro dell’architetto Leon Battista Alberti.

Basilica di Sant’Andrea          

All’interno della chiesa visiteremo la cappella funeraria di Andrea Mantegna, con la cupola decorata dal Correggio. Raggiungeremo infine il Teatro Bibiena, splendido gioiello dell’architettura teatrale del ‘700. Pranzo libero.        

Il pomeriggio sarà dedicato alla navigazione fluviale, costeggiando le sponde dei laghi creati con lo sbarramento del fiume Mincio che, a metà circa del suo corso, forma intorno alla città di Mantova il lago Superiore e, con una cascata di 3 metri detta “Vasarone”, il lago di Mezzo e il lago Inferiore. Il Mincio, proveniente dal Lago di Garda, poco a sud di Mantova, nei pressi di Governolo, sfocia nel fiume Po come ultimo affluente di sinistra.

Navigazione sui laghi di Mantova

Per motivi tecnico/organizzativi, l’ordine delle visite potrebbe essere cambiato, senza che questo comporti alterazione nel contenuto del programma.

Saranno rispettate le normative vigenti per quanto riguarda le precauzioni sanitarie anti-Covid da adottare: green pass rafforzato (da vaccino, non tampone), mascherina FFP2. 

È possibile effettuare il pagamento della quota con bonifico bancario: IBAN (Coordinate bancarie) Università per la Terza Età di Modena: BPER Banca – Sede di Modena – Via San Carlo, 8 IT 23 U 05387 12900 000000762432