Guida : Luca Silingardi                               
Accompagnatrice: Elena Barbieri

PER SCARICARE IL PROGRAMMA CLICCA QUI

Partenza  da Modena,  piazzale Manzoni,  ore 8:00, rientro h. 19:00 circa
Quota individuale di partecipazione  € 80 da versare entro 02.10.2020  (salvo esaurimento posti disponibili), comprensiva di viaggio a/r in pullman GT, ingresso e visita guidata alla Mostra e a Bertinoro.
Pranzo libero

Partecipanti: minimo 14, massimo 14.
Il tema affrontato dalla Mostra è quello di Ulisse e del suo mito, che da tremila anni domina la cultura dell’area mediterranea e oggi universale.
Mito che si è fatto storia e si è trasmutato in archetipo, idea, immagine. E che oggi, come nei millenni trascorsi, trova declinazioni, visuali, tagli di volta in volta diversi. Specchio delle ansie degli uomini e delle donne di ogni tempo.
La vasta ombra di Ulisse si è distesa sulla cultura d’Occidente. Dal Dante del XXVI° dell’ Inferno allo Stanley Kubrick di “2001 – Odissea nello spazio”, dal capitano Acab di “Moby Dick” alla città degli Immortali di Borges, dal Tasso della “Gerusalemme liberata” alla Ulissiade di Leopold Bloom l’eroe del libro di Joyce che consuma il suo viaggio in un giorno, al Kafavis di “Ritorno ad Itaca” là dove spiega che il senso del viaggio non è l’approdo ma è il viaggio stesso, con i suoi incontri e le sue avventure.

Mostra molto ricca di opere e percorso ben fatto.

BORGO DI BERTINOTO
Bertinoro è un borgo di origine medievale situato su una collina da cui si gode di un magnifico panorama sul mare e sulla pianura romagnola. Per questo motivo è conosciuto come “Il Balcone della Romagna” oltre a essere la “Città del Vino” e la “Città dell’ospitalità”.