PRATO – MUSEO LUIGI PECCI

Martedì 16 aprile 2019

Proponente : Valentino Borgatti
Accompagnatrice : Merisana Fristachi                           

Partenza da Modena Piazzale Manzoni ore   13:00
Ritorno     a Modena Piazzale Manzoni ore   21:30 circa

Pranzo libero in autostrdada

Quota individuale € 60 da versarsi entro il 08.02.2019 salvo esaurimento posti disponibili comprensiva di: Andata e ritorno in pullman GranTurismo –  Ingresso e visita guidata al Museo Pecci

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci è un centro polifunzionale che ha come finalità le attività museali di raccolta, conservazione e valorizzazione di opere d’arte contemporanea, i servizi di informazione, didattica e documentazione, l’organizzazione di esposizioni temporanee . Nel 2016 il Centro Pecci ha riaperto dopo il completamento dell’ampliamento a firma dell’architetto Maurice Nio e la ristrutturazione dell’edificio originario progettato dall’architetto razionalista Italo Gamberini su incarico dell’industriale pratese Enrico Pecci, in memoria del figlio scomparso Luigi Pecci. Oggi il complesso ospita, oltre a più di 3.000 mq di sale espositive, il giardino esterno con sculture. La collezione permanente include circa mille opere, in prevalenza sculture, installazioni e ambienti, dipinti e opere video, realizzati dagli anni Cinquanta del Novecento ad oggi e acquisiti per lo più in seguito alle mostre. Di particolare rilievo risultano i lavori di vari esponenti dell’Arte Povera e della Transavanguardia, così come di artisti dell’ex URSS. La raccolta comprende inoltre un vasto repertorio di opere e progetti di Poesia Concreta, Poesia Visiva, esperienze visuali di musicisti e performer, sezioni dedicate all’ Architettura Radicale, al Cinema d’artista in Toscana dal 1964 al 1980, al libro d’artista. La collezione è il frutto delle inclinazioni critiche, degli interessi artistici e delle effettive opportunità d’acquisizione dei direttori che si sono succeduti alla guida del Centro e dei curatori che vi hanno operato dal 1988 ad oggi.

 

Partecipanti: minimo 20 – massimo 25
Cellulare accompagnatrice UTE (solo durante il viaggio): 338 967 9995

SE VUOI SCARICARE IL PROMEMORIA PRATO Museo Pecci UTE